Foto di Kanzir - Licenza CC - http://www.flickr.com/photos/kanzir/8029678013/
Foto di Kanzir - Licenza CC - http://www.flickr.com/photos/kanzir/8029678013/

San Michele di Ganzaria

San Michele di Ganzaria è un comune di poco più di 3000 abitanti in provincia di Catania, Sicilia. Si avvicina all’Osservatorio Nazionale Smart City perché interessato alla ricerca di nuovi modelli operativi e nuove soluzioni per risolvere le criticità che caratterizzano spesso i piccoli centri urbani.
Rendere la città sostenibile dal punto di vista ambientale, ma anche sociale: questo l’obiettivo dell’amministrazione, consapevole che le nuove tecnologie se usate correttamente possono portare a un miglioramento della qualità della vita e ad una maggiore partecipazione dei cittadini.
Diversi gli ambiti su cui l’amministrazione dimostra di voler lavorare: politiche, partecipazione, infrastrutture ICT, sistemi di trasporto sostenibili, imprenditorialità, strutture culturali e apertura all’estero.
L’Osservatorio è per questa città un’importante mezzo di informazione circa le novità legislative in materia di smart city, come delle linee di finanziamento che le istituzioni comunitarie  e nazionali mettono a disposizione per la realizzazione di progetti smart.

Il percorso di programmazione: a che punto siamo

Il percorso di programmazione della smart city non è ancora stato avviato in maniera puntuale. E’ tuttavia previsto da parte dell’amministrazione.
Un primo passo in questa direzione è rappresentato dall’adesione al Patto dei Sindaci del Calatino, che si propone la definizione di un piano d’azione per l’energia sostenibile attraverso un’analisi energetica di tutto il patrimonio edilizio, del sistema di mobilità urbana e dei consumi del sistema produttivo.

I progetti

Smart Environment

Permette un monitoraggio dei parametri di fitodepurazione tramite telecontrollo, l’impianto di fitodepurazione delle acque reflue urbane previsto dall’amministrazione per il trattamento terziario delle acque. Il progetto richiede un investimento di 2.000.000,00 euro.

14 Aprile 2013